Avvisi

Pubblicato il: 10 Febbraio 2020

Ultima modifica: 10 Feb 2020 - 09:29

10 febbraio “Giorno del Ricordo”

Ricorre oggi, 10 febbraio, il “Giorno del Ricordo” in memoria delle vittime della tragedia delle foibe. Nella strage, avvenuta per mano dei partigiani jugoslavi tra l’autunno del 1943 e la primavera del 1945, sono stati coinvolti militari e civili, in larga parte italiani autoctoni della Venezia Giulia, del Quarnaro (Croazia) e della Dalmazia.

Per decenni migliaia (tra i quindicimila e i ventimila) tra uomini, donne, anziani e bambini furono costretti a subire inenarrabili torture per essere infine legati l’uno all’altro con del filo di ferro e gettati, spesso ancora vivi, in particolari cavità carsiche dette foibe.

Al massacro delle foibe è seguito l’esodo giuliano-dalmata, con l’emigrazione forzata di migliaia di cittadini italiani dai territori del Regno d’Italia, occupati dall’esercito di Tito e successivamente annessi dalla Jugoslavia.

Solo nel 2005, dopo anni di silenzio, oblio e cecità, l’Italia fu chiamata per la prima volta a celebrare il “Giorno del Ricordo”, per testimoniare che le vittime dei massacri hanno pari dignità e non hanno alcun colore politico.

C197AB13-D95D-43FE-94D0-4946B7E97DEA

10 February 2020

Condividi
torna all'inizio del contenuto